NASDAQ al ribasso in attesa Fed, Powell sosterrà Wall Street?

Gli operatori dei mercati finanziari rimangono cauti in attesa della riunione di politica monetaria della Fed e la conseguente conferenza stampa del Governatore Jerome Powell prevista per questa sera alle ore 20:30 (clicca qui per i market mover della settimana dal 14 al 18 giugno 2021).

La Federal Reserve dovrebbe confermare il messaggio veicolato al mercato nell’ultima riunione, alla luce di dati sul mercato del lavoro che al momento non hanno evidenziato segnali di forte ripresa (clicca qui per il calendario delle riunioni Fed nel 2021).

Gli operatori soppeseranno con attenzione le parole e i toni del governatore Jerome Powell soprattutto per capire se il rialzo dell'inflazione sia di natura temporanea o possa mostrare segnali di un cambiamento più strutturale. A maggio, l’inflazione USA su base mensile ha infatti registrato un incremento dello 0,6%, che si è confrontato con il +0,8% della precedente rilevazione.

Gli analisti stimavano un aumento dello 0,4%. Su base annua, il dato è passato dal 4,2% al 5%, il più alto tasso di inflazione annuale degli ultimi 13 anni. A livello di indice “core”, il dato più osservato dalla Fed, ossia quello calcolato al netto delle componenti più volatili, l’inflazione mensile ha segnato un +0,7% (stime a +0,5%).

Da monitorare anche le nuove previsioni macroeconomiche, così come i dots, ovvero le attese dei singoli membri del FOMC sui tassi Fed fund (qui cosa aspettarsi dal meeting della Fed). In attesa della riunione della Federal Reserve, vediamo il quadro tecnico del NASDAQ 100 e come operare.

 

Indice di Borsa NASDAQ 100: l’analisi tecnica

Dopo aver archiviato nuovi massimi storici lunedì scorso, l’indice NASDAQ 100 ieri ha dato i primi segnali di cedimento riportandosi in area 14.000 punti. Nonostante questa flessione fisiologica dei corsi, il quadro tecnico di lungo periodo rimane positivo per il principale indice tech USA dal momento che è riuscito a confermare la struttura orientata al rialzo mantenendo intatto il pattern di massimi e minimi crescenti.

Per quanto riguarda l’operatività, si potrebbe attendere una prosecuzione dell’attuale movimento correttivo fino ai 13.900 punti, area dalla quale - in caso di segnali di forza - si potrebbe dare il via a nuovi acquisti in linea con il trend di più ampio respiro. Vediamo ora la strategia e i livelli operativi nel dettaglio.

 

Indice di Borsa NASDAQ 100: le strategie operative con i Certificati Turbo24 di IG

A livello operativo, si potrebbero valutare strategie long da 13.900 punti. Lo stop loss potrebbe essere localizzato a 13.825 punti, mentre il target a 14.200 punti.

Per questo tipo di operatività si presta il Certificato Turbo24 Long di IG con ISIN DE000A225FH7, leva 10 e prezzo ask a 15,353 euro. Con il Turbo Calculator vediamo i livelli corrispondenti sul Certificate: prezzo di entrata a 13,894 euro, stop loss a 13,143 euro e target a 16,863 euro. Per trovare la corretta size di ingresso a mercato, ricordiamo che:

 

  • 1 Turbo24 = 0,01 euro a punto
  • 10 Turbo24 = 0,10 euro a punto
  • 100 Turbo24 = 1 euro a punto
  • 1.000 Turbo24 = 10 euro a punto

 

Ad esempio, pensiamo di comprare 50 pezzi del Certificato Turbo24 con ISIN DE000A225FH7 per un controvalore di 768,40 euro. Se il nostro target venisse raggiunto potremo vendere i prodotti incassando 843,15 euro. Se invece dovesse essere raggiunto lo stop loss si avrebbe la possibilità di vendere i Certificate a 657,15 euro.

L’ammontare massimo che si potrà perdere non supererà in ogni caso l’investimento iniziale: perché accada ciò le quotazioni del NASDAQ 100 dovranno raggiungere i 12.547,74 punti, dove si trova il Knock-Out del Certificate.

 

 

 

DISCLAIMER

Questo articolo è stato sponsorizzato dall'emittente o dall'intermediario menzionato. Le informazioni in esso contenute non devono essere considerate né interpretate come consulenza in materia di investimenti. Eventuali punti di vista e/o opinioni espressi non sono intesi e non devono essere interpretate come raccomandazioni o consigli di investimento, fiscali e/o legali. Investire.biz non si assume alcuna responsabilità per azioni, costi, spese, danni e perdite subiti a seguito di informazioni, punti di vista o opinioni presenti su questo sito. Prima di intraprendere decisioni di investimento, invitiamo gli utenti a leggere la documentazione regolamentare sempre disponibile per legge sul sito dell'emittente ed ottenere una consulenza professionale.

0 - Commenti