Meta Platforms: tassi pubblicità FB in caduta, cosa fare in Borsa?

Meta Platforms continua ad essere attentamente monitorata dagli operatori dei mercati finanziari. L'azienda guidata da Mark Zuckerberg continua a vedere una riduzione dei tassi di pubblicità sul suo principale business di Facebook, secondo una nuova ricerca di Piper Sandler. L'analista Thomas Champion riferisce che su base annua, i tassi di pubblicità su Facebook sono diminuiti in ciascuno degli ultimi sei mesi, con cali del 15% a marzo e del 19% sia ad aprile che a maggio.

L’esperto osserva che le condizioni sono più positive su Instagram, dove le tariffe pubblicitarie per 1.000 impression sono aumentate del 15% a maggio, dopo aver mostrato solo modeste variazioni all'inizio dell'anno. Champion stima che il prezzo degli annunci Meta su base mista, incluso Instagram, sia in calo dell'8% per l'anno fino a maggio rispetto al 2021. Su base mista, i CPM sono scesi del 6% a maggio, in miglioramento rispetto al calo dell'11% di aprile.

L'analista osserva che Meta dovrà affrontare difficili confronti anno su anno nei prossimi mesi: i tassi di pubblicità su Facebook sono aumentati del 40% lo scorso giugno, del 35% a luglio e del 18% ad agosto. L’esperto di Piper Sandler mantiene il suo rating “Neutral” e il prezzo target di 220 dollari sul titolo. Vediamo ora il quadro tecnico e come operare con i Certificati Turbo 24 di IG.

 

Azioni Meta Platforms: analisi tecnica e strategie operative

Il quadro tecnico di Meta Platforms è evidentemente orientato al ribasso nel medio-lungo periodo. Nelle ultime sedute di contrattazioni a Wall Street i prezzi del colosso del settore tecnologico statunitense hanno violato la linea di tendenza ascendente che collega i minimi registrati il 27 aprile e il 24 maggio, denotando una forte predominanza dei venditori.

Per tornare in vantaggio, i compratori dovranno recuperare terreno fino alla rottura della resistenza statica a 190 dollari, livello che conta i minimi registrati in più occasioni da febbraio 2022. Per quanto riguarda l’operatività ribassista, si potrebbero implementare strategie di matriceh short nel caso di un recupero e conseguente segnale di debolezza in area 175 dollari. Vediamo ora come operare su Meta Platforms con i Certificati Turbo 24 di IG.

 

Azioni Meta Platforms: le strategie operative con i Certificati Turbo24 di IG

Per quanto riguarda l’operatività, si potrebbero valutare strategie short da 175 dollari. Lo stop loss potrebbe essere localizzato a 190 dollari, mentre il target a 145 dollari. Per questo tipo di operatività abbiamo scelto i Certificati Turbo24 di IG, in particolare il Certificato Turbo Short su Meta Platforms con un livello Knock-Out (KO) superiore alla zona scelta per il nostro stop loss.

Nel dettaglio, il Certificato scelto è il Turbo24 Short con ISIN DE000A232C04, livello di KO a 194,4105 dollari e leva 5. Per trovare la corretta size di ingresso a mercato, ricordiamo di controllare il moltiplicatore (sotto la voce info). L’ammontare massimo che si potrà perdere non supererà in ogni caso l’investimento iniziale: perché accada ciò le quotazioni di Meta Platforms dovranno raggiungere il livello di KO del Certificato.

I clienti che operano sul mercato regolamentato Spectrum Markets riceveranno un importo pari a 3 euro per ogni 1.000 Turbo24 negoziati, per un massimale di 1.000 euro ogni mese ( scopri come funziona il cash-back mensile di IG).

 

 

 

 

 

DISCLAIMER

Questo articolo è stato sponsorizzato dall'emittente o dall'intermediario menzionato. Le informazioni in esso contenute non devono essere considerate né interpretate come consulenza in materia di investimenti. Eventuali punti di vista e/o opinioni espressi non sono intesi e non devono essere interpretate come raccomandazioni o consigli di investimento, fiscali e/o legali. Investire.biz non si assume alcuna responsabilità per azioni, costi, spese, danni e perdite subiti a seguito di informazioni, punti di vista o opinioni presenti su questo sito. Prima di intraprendere decisioni di investimento, invitiamo gli utenti a leggere la documentazione regolamentare sempre disponibile per legge sul sito dell'emittente ed ottenere una consulenza professionale.

 

0 - Commenti