Azioni AMD: come operare sul titolo dopo i conti trimestrali?

AMD ha di recente comunicato i risultati trimestrali. Il colosso dei chip statunitensi ha riportato utili migliori del previsto, ma la società prevede ricavi inferiori alle attese per il trimestre che si conclude a fine settembre.

L’azienda ha citato il deterioramento della domanda nel mercato generale dei PC per la sua guidance. Per il secondo trimestre, la società ha registrato un utile per azione rettificato di 1,05 dollari, rispetto alla stima di consenso di Wall Street di 1,03 dollari, secondo FactSet.

Le entrate sono risultate pari a 6,6 miliardi di dollari, una cifra superiore alle aspettative degli analisti di 6,53 miliardi di dollari. Il business dei chip server di AMD è ancora fiorente. I ricavi del secondo trimestre del segmento dei data center sono cresciuti dell'83% a/a durante il trimestre terminato a fine giugno.

Intel, in confronto, la scorsa settimana ha registrato un calo delle vendite del 16% a/a per la sua unità server data center nello stesso periodo. La società ha aggiunto che il suo chip per server di nuova generazione, Genoa, è sulla buona strada per il lancio entro la fine dell'anno ed è posizionata per conquistare una quota di mercato maggiore da Intel.

Tuttavia la domanda del settore per i PC è calata. Le spedizioni mondiali sono diminuite del 15% nel trimestre di giugno rispetto al 2021, secondo quanto riportato da IDC il mese scorso. La società di ricerca ha attribuito il calo a "venti contrari macroeconomici", come l'aumento dell'inflazione e le interruzioni della catena di approvvigionamento.

Alcuni analisti ritengono che la posizione di forza di AMD nei processori per server di fascia alta aiuterà l'azienda a superare la debolezza generale dei PC. All'inizio di questa settimana, l'analista di KeyBanc Capital Markets John Vinh ha ribadito il suo rating Overweight su AMD. Vediamo ora il quadro grafico e come operare secondo l’analisi tecnica.

 

Azioni AMD: analisi tecnica e strategie operative

Il quadro tecnico di AMD appare orientato al ribasso nel medio-lungo periodo, in particolare dai massimi registrati a novembre 2021. Nelle precedenti sedute di contrattazioni i corsi hanno violato al rialzo la linea di tendenza discendente che collega i massimi registrati a novembre e dicembre 2021 e giugno 2022, ora transitante a 92,70 dollari.

I compratori tornerebbero in vantaggio nel breve periodo con un ritorno dei corsi al di sopra del livello orizzontale a 100 dollari, movimento che potrebbe dare ampio spazio di manovra alle forze rialziste fino al test della successiva area di concentrazione di offerta a 122 dollari, resistenza che conta i massimi registrati ad agosto 2021 e marzo 2022.

Al contrario la violazione del supporto a 84 dollari favorirebbe i venditori, i quali potrebbero mirare alla successiva area di concentrazione di domanda compresa tra i 70 e i 72 dollari. Vediamo ora come operare su AMD con i Certificati Turbo 24 di IG.

 

Azioni AMD: le strategie operative con i Certificati Turbo24 di IG

Per quanto riguarda l’operatività, si potrebbero valutare strategie long da 100 dollari. Lo stop loss potrebbe essere localizzato a 90 dollari, mentre il target a 122 dollari. Per questo tipo di operatività abbiamo scelto i Certificati Turbo24 di IG, in particolare il Certificato Turbo Long su AMD con un livello Knock-Out (KO) inferiore alla zona scelta per il nostro stop loss.

Nel dettaglio, il Certificato scelto è il Turbo24 Long con ISIN DE000A23FA55, livello di KO a 86,953 dollari e leva 8. Per trovare la corretta size di ingresso a mercato, ricordiamo di controllare il moltiplicatore (sotto la voce info). L’ammontare massimo che si potrà perdere non supererà in ogni caso l’investimento iniziale: perché accada ciò le quotazioni di AMD dovranno raggiungere il livello di KO del Certificato.

I clienti che operano sul mercato regolamentato Spectrum Markets riceveranno un importo pari a 3 euro per ogni 1.000 Turbo24 negoziati, per un massimale di 1.000 euro ogni mese ( scopri come funziona il cash-back mensile di IG).

 

 

 

 

 

 

DISCLAIMER

Questo articolo è stato sponsorizzato dall'emittente o dall'intermediario menzionato. Le informazioni in esso contenute non devono essere considerate né interpretate come consulenza in materia di investimenti. Eventuali punti di vista e/o opinioni espressi non sono intesi e non devono essere interpretate come raccomandazioni o consigli di investimento, fiscali e/o legali. Investire.biz non si assume alcuna responsabilità per azioni, costi, spese, danni e perdite subiti a seguito di informazioni, punti di vista o opinioni presenti su questo sito. Prima di intraprendere decisioni di investimento, invitiamo gli utenti a leggere la documentazione regolamentare sempre disponibile per legge sul sito dell'emittente ed ottenere una consulenza professionale.

 

0 - Commenti