Forex: quali sono le fasce orarie del mercato valutario?

Il Forex è un mercato aperto per ventiquattro ore al giorno, cinque giorni su sette. Nello specifico, un operatore europeo può iniziare ad operare con le valute la domenica sera, all’inizio della sessione asiatica.

Le contrattazioni chiuderanno il venerdì sera, alla fine della sessione americana. Sul valutario, la liquidità e le condizioni sono più favorevoli quando le varie ore di negoziazione si sovrappongono. In generale possiamo distinguere quattro sessioni in base ai continenti:

 

  • Sessione australiana: dalle 00:00 alle 08:00;
  • Sessione asiatica: dalle 01:00 alle 09:00;
  • Sessione europea: dalle 08:00 alle 16:00;
  • Sessione americana: dalle 14:00 alle 22:00.

 

La sovrapposizione delle sessioni

In generale possiamo distinguere tre momenti in cui due sessioni si sovrappongono. Qui le condizioni di mercato e la liquidità sono più favorevoli. Oltre a questo si può assistere ad un incremento della volatilità sui cambi valutari, specie quando si allineano la sessione di Londra e quella di New York. Ma vediamo nel dettaglio i momenti in cui ci sono due sessioni contemporaneamente:

 

  • Australia – Asia: dalle 23:00 alle 6:00;
  • Europa – USA: dalle 13:00 alle 17:00;
  • USA – Australia: dalle 21:00 alle 22:00.

 

La sovrapposizione tra la sessione europea e quella americana è particolarmente importante. Solitamente è proprio in questi momenti che vengono pubblicati i dati macroeconomici USA più importanti. Oltre a questo ricordiamo che alle 15:30 vi è l’apertura del mercato azionario di Wall Street, quando i grandi flussi di capitali nel mercato azionario possono influenzare quelli del mercato valutario.

Dalle 16:00 alle 17:30 invece le quotazioni prendono una direzione precisa prima di arrivare alla fine della sessione statunitense, quando per convenzione si chiude il giorno corrente nel Forex. Per un investitore europeo la notte è un momento di relativa calma: i prezzi solitamente danno vita a correzioni o lateralizzazioni della tendenza per via della minore liquidità di queste due sessioni.

L’avvio della sessione europea è un momento particolarmente importante per il mercato Forex, in quanto si concentrano il 50% circa del totale giornaliero degli scambi. Al secondo posto per importanza vi è la fascia oraria degli Stati Uniti, dove si concentrano oltre il 20% delle transazioni giornaliere. Dalle 17:30 la liquidità cala progressivamente fino alla chiusura del mercato, a meno che non vi siano eventi importanti come il meeting della Federal Reserve.

 

0 - Commenti