Greg Abel: ecco chi è il successore di Warren Buffett

Classe 1962, Gregory Edward Abel è un uomo d'affari canadese, presidente e CEO di Berkshire Hathaway Energy e vicepresidente delle operazioni non assicurative di Berkshire Hathaway da gennaio 2018.

Sarà il successore dell’oracolo di Omaha, Warren Buffett, quando quest’ultimo andrà in pensione. Vediamo insieme chi è e quale è stato il percorso che l’ha portato sotto il radar dell’investitore più famoso del mondo.

 

Greg Abel: origini, studi e carriera

Gregory Edward Abel è nato il 1° giugno 1962 a Edmonton, la capitale della provincia canadese dell’Alberta. È cresciuto in un quartiere operaio con un padre venditore. Fin da piccolo coltivò la passione per l’hockey, visto che suo zio, Sid Abel, ha giocato più di una dozzina di stagioni con i Detroit Red Wings. Crescendo, Abel ha guadagnato soldi con lavori saltuari, come la consegna di volantini pubblicitari e il riempimento degli estintori per l’azienda in cui lavorava suo padre, Levitt Safety.

Abel ha conseguito una laurea in contabilità presso l'Università di Alberta nel 1984 ed è un ragioniere pubblico certificato AICPA. Ha iniziato la sua carriera lavorando come dottore commercialista presso PWC nel loro ufficio di San Francisco. Nel 1992 è entrato a far parte di CalEnergy, un produttore di elettricità geotermica.

Nel 1999, CalEnergy ha acquisito MidAmerican Energy, adottando il suo nome, e Berkshire Hathaway ha acquisito una partecipazione di controllo nello stesso anno. Nel 2008 Abel è diventato CEO di MidAmerican e la società è stata ribattezzata Berkshire Hathaway Energy nel 2014. Abel è stato con Berkshire Hathaway per più di due decenni, più recentemente supervisionando le partecipazioni energetiche dell’azienda come CEO di Berkshire Hathaway Energy.

Abel è approdato per la prima volta sul radar di Warren Buffett a metà degli anni ’90, quando si è trasferito nel Regno Unito per gestire l’acquisizione da parte di CalEnergy di una società britannica. Secondo quanto riferito, la sua gestione della questione ha impressionato Walter Scott Jr., un azionista di CalEnergy che è anche un amico d’infanzia di Buffett e membro del Consiglio di amministrazione di Berkshire.

Oggi, Abel è il CEO e presidente di Berkshire Hathaway Energy, sovrintendendo alle varie partecipazioni energetiche di Berkshire, che includono filiali concentrate su carbone, gas naturale, energia idroelettrica, eolica, solare, geotermica e nucleare.

Berkshire Hathaway Energy ha più di 23.800 dipendenti e la società ha registrato ricavi per oltre 20,9 miliardi di dollari nel 2020. Abel è anche membro del Consiglio di amministrazione di società come The Kraft Heinz Company (in cui Berkshire possiede una quota di minoranza), la compagnia di assicurazioni AEGIS e Hockey Canada Foundation.

Mentre il suo stipendio alla Berkshire Hathaway può variare di anno in anno, Abel ha guadagnato uno stipendio base di 16 milioni di dollari sia nel 2019 sia nel 2020, insieme ai bonus annuali di 3 milioni per ciascuno di quegli anni. Nel 2016 ha ricevuto un risarcimento di 41 milioni di dollari, grazie a un grande bonus di incentivi che ha guadagnato perché i profitti della Berkshire Hathaway Energy sono aumentati in quell’anno.

Greg Abel ha un patrimonio del valore stimato di 484 milioni di dollari grazie a una partecipazione nella sua sussidiaria privata per l'energia, nonostante possieda pochissimo delle azioni quotate in Borsa di Berkshire.

Abel possiede una partecipazione dell'1% in Berkshire Hathaway Energy, il miliardario Walter Scott possiede il 7,9% e Berkshire Hathaway possiede il restante 91,1% della società, secondo il rapporto annuale 2020 di BHE.

 

Greg Abel sarà il successore di Warren Buffett

Quella di Berkshire Hathaway è senza ombra di dubbio una delle successioni più importanti degli Stati Uniti, visto che Warren Buffett è stato alla guida dell’azienda per oltre 50 anni. Abel era stato visto come un possibile successore di Warren Buffett, insieme ad Ajit Jain, da quando entrambi erano stati promossi al ruolo di vicepresidente al Berkshire nel 2018.

Tuttavia, sia Buffett che il suo amico di lunga data e socio in affari, il vicepresidente Charlie Munger, erano stati riluttanti a confermare effettivamente chi sarebbe intervenuto una volta che Buffett si fosse ritirato.

Lunedì 3 maggio, Buffett ha ufficialmente dichiarato alla CNBC che Abel, in quanto più giovane di Jain sarebbe stato l’uomo migliore alla guida di Berkshire. Dopo aver promosso sia Abel che Jain ai loro ruoli di vicepresidente, nel 2018, Buffett ha lodato entrambi i dirigenti. “Entrambi hanno il Berkshire nel sangue. Amano la compagnia. Sanno le loro operazioni come il palmo della loro mano ”, aveva detto alla CNBC.

 

 

 

0 - Commenti