Le azioni di Coinbase sono da comprare?

Quando un'azienda si quota in una Borsa americana, la prima cosa da fare è andare a leggersi il documento con cui la stessa si presenta al mercato. Questo documento si chiama “FORM S-1” ed è disponibile sul sito della SEC, la Securities and Exchange Commission, l’ente che regola i mercati finanziari negli USA. Questo rapporto è una vera e propria miniera di informazioni che aiuta a fare chiarezza sul business della società e soprattutto sui rischi a cui va incontro. Vediamo quindi cosa è presente nel prospetto di quotazione di Coinbase, che oggi sbarcherà a Wall Street.

 

Azioni Coinbase: i rischi correlati all'investimento

Partiamo proprio ad analizzare i rischi di un investimento in Coinbase:

 

  1. I risultati finanziari dell’azienda saranno probabilmente molto volatili, in quanto correlati all’andamento delle criptovalute (qui la classifica delle 10 più capitalizzate), in particolar modo a Bitcoin ed Ethereum. Queste monete digitali concorrono alla gran parte del fatturato di Coinbase.
  2. La regolamentazione del mondo cripto è sempre più stringente, cosa che fa aumentare i costi di Coinbase che deve stare al passo con le sempre nuove e più complesse direttive di compliance.
  3. Altro grande problema di Coinbase sono i potenziali attacchi informatici, che potrebbero sfociare in furti di dati e addirittura in quello di asset dei clienti, cosa che porterebbe un danno di immagine inimmaginabile.

 

Ma gli hacker non sono l’unico problema: il più grande pregio delle criptovalute sono anche il loro più grande limite. Essendo un mercato completamente decentralizzato, il management di Coinbase avverte i potenziali investitori che le chiavi private che consentono l’accesso agli asset dei clienti potrebbero essere perse o distrutte, cosa che si trasformerebbe in un grave problema sia finanziario che di immagine per l’azienda.

 

Il grande rischio di Coinbase: la concorrenza

Un altro punto chiave che bisogna considerare prima di investire in Coinbase è la concorrenza. A differenza di un'azienda come Facebook, che quando si è quotata non aveva concorrenti e tutt’oggi, dopo anni di attività, rimane praticamente un monopolista, Coinbase opera in un settore che potremmo già considerare saturo.

I competitor sono molti e alcuni, in particolare Binance è grande cinque volte la società che oggi sbarcherà a Wall Street. Nel documento di presentazione alla SEC è sempre il management di Coinbase ad avvisare che l’azienda si scontra con una concorrenza agguerrita, che per la natura stessa delle criptovalute è spesso molto meno regolamentata rispetto a Coinbase, cosa che si traduce in una offerta di condizioni di negoziazione molto più convenienti.

 

Tiriamo le somme: conviene investire in Coinbase?

Tra tutti i punti visti prima, quello più importante rimane la correlazione dei risultati di Coinbase con la capitalizzazione totale del mercato delle cripto. Dal grafico allegato si capisce che Coinbase fa soldi se i prezzi delle valute virtuali salgono e ad oggi Bitcoin rappresenta il 50% di questa capitalizzazione.

Questo dato mi fa arrivare alla conclusione che se voglio guadagnare dal mercato delle cripto, ad oggi è molto meglio investire nelle divise digitali stesse piuttosto che in una compagnia del settore.
Investire in Coinbase significa avere dei risultati correlati al Bitcoin, con l’aggiunta di una serie infinita di rischi che in parte abbiamo visto prima.

Conviene quindi investire in azioni Coinbase? Secondo me no! Tuttavia non sto dicendo che la IPO di sarà un flop. Anzi, l’entrata in Borsa di questa azienda potrebbe essere un vero e proprio successo e se volete “scommetterci", nessuno vi vieta di farlo. Quello che sto dicendo è che, secondo me, nel lungo periodo potrebbe essere più redditizio ed efficiente un investimento diretto in Bitcoin piuttosto che in azioni Coinbase.

 

Come investire in criptovalute in maniera efficente

Investire in criptovalute comporta dei rischi, motivo per cui prima di mettere soldi su Bitcoin od Ethereum bisogna sapere come fare. Sia la strategia da attuare che l’intermediario da usare sono punti salienti se si vuole investire in maniera consapevole. Se vuoi conoscere tutto delle cripto, dai motivi per cui probabilmente saliranno ancora fino alle strategie che noi di investire.biz utilizziamo, vi invito ad iscrivervi al nostro corso.

 

 

 

0 - Commenti