Azioni Facebook: come operare dopo i conti del 2° trimestre 2021?

La seduta di ieri è stata particolarmente negativa per le azioni Facebook, con la società che dopo la chiusura di Wall Street dello scorso 28 luglio ha pubblicato i risultati del 2° trimestre del 2021. Ricordiamo come due giorni fa il titolo ha segnato nuovi massimi storici e che nelle scorse settimane il colosso dei social network ha raggiunto l’importante traguardo di 1 miliardi di dollari di capitalizzazione. Vediamo cosa è emerso dai risultati trimestrali del gruppo guidato da Mark Zuckerberg.

 

Facebook: i risultati del 2° trimestre 2021

Nel 2° trimestre 2021, Facebook ha registrato utili per 10,39 miliardi di dollari (3,61 dollari per azione) e ricavi per 29,08 miliardi di dollari. Queste misurazioni sono state rispettivamente superiori del 100% e del 56% rispetto a quanto fatto segnare nel medesimo periodo del 2020. Nel trimestre vi sono stati 3,5 miliardi di utenti attivi al mese.

A penalizzare le azioni della società sono state le dichiarazioni in merito al fatto che nella seconda parte del 2021 il fatturato vedrà un rallentamento nei tassi di crescita. Il colosso dei social network ha anche evidenziato come l’impatto delle modifiche alla privacy del sistema operativo iOS 14 di Apple si vedrà maggiormente nel trimestre in corso, in quanto sempre più persone aggiornano i loro dispositivi.

Interessante evidenziare come Mark Zuckerberg, Amministratore Delegato di Facebook, ha detto che i prossimi progetti dell’azienda sono relativi a maggiori investimenti nei creator di contenuti, nel miglioramento della parte commerciale e nella costruzione di un “metaverso”: un nuovo ambiente social digitale diverso da quelli che esistono attualmente.

 

Azioni Facebook: l’analisi tecnica e le strategie operative

Da un punto di vista grafico, le azioni Facebook si trovano inserite all’interno di una tendenza decisamente rialzista. Nella seduta di ieri tuttavia è stato effettuato il test dell’importante area supportiva dei 360 dollari, dove transitano il livello orizzontale espresso dai massimi del 27 giugno 2021 e dalla linea di tendenza ottenuta collegando i minimi del 7 marzo a quelli dell’11 maggio 2021.

Se questi livelli di concentrazione di domanda dovessero cedere, si potrebbe assistere ad un ritorno dei corsi verso l’area compresa tra i 337,50 dollari e i 331,60 dollari. Per quanto riguarda le strategie operative, quelle di matrice long potrebbero essere valutate in caso di discesa verso i 340 dollari, mentre quelle short do brevissimo periodo da 359,80 dollari.

 

Vuoi fare trading sulle azioni Facebook?

Apri un conto con il broker www.kimuratrading.com e fai trading sulle azioni Facebook e su tutti gli altri titoli americani a commissioni ZERO.

Apri un conto REALE da QUI.

Richiedi un conto DEMO gratuito da QUI.

 

 

 

0 - Commenti